Primo giorno di competizione di Euro 2016 IMMAF a Praga e Daniele Dell’Otto regala la prima vittoria all’Italia!

Inizia oggi la competizione continentale più dura di MMA dilettantistiche. Moltissime le nazioni coinvolte e con la formula open non solo quelle europee, oltre alle corazzate scandinave e al Regno Unito decidono di fare la loro incursione anche Sud Africa, USA, Canada e Barhain.

Molti dei nostri atleti sono teste di serie per i punti che la nostra nazionale ha accumulato nelle passate edizioni di Mondiale ed Europeo. Questo permette loro di saltare il turno preliminare. L’Italia è sempre stata considerata una delle nazionali più forti ed il nuovo sistema di ranking internazionale ha trasformato il rispetto degli addetti ai lavori in un vero e proprio vantaggio.

In un torneo così lungo con atleti impegnati in meno di una settimana in 3 o 4 match consecutivi avere la possibilità di saltare un turno può diventare determinante.

Due dei nostri 10 atleti però sono impegnati anche nella fase preliminare di oggi: Alessio Cocco e Daniele Dell’Otto rispettivamente opposti a Germania e Rep Ceca.

Pascal Hintzen (Germany) batte Alessio Cocco (Italy) via Sub RNC (Round 1 – 1:22)
Il primo ad entrare nell’ottagono 1 dell’IMMAF è Alessio Cocco la nostra riserva a 70 chili. Parte benissimo travolgendo il tedesco con una gragnola di colpi. Pascal visibilmente stordito decide di andare sul take down difeso benissimo da Cocco che lo comincia a punire con un feroce GnP…da lì il black out, calo di tensione dell’azzurro che prima si fa portare a terra e poi tenta di finalizzare l’avversario mentre si stava rialzando a parete, Pascal prima monta e poi va a prendersi la schiena per poi finire il match con una Rear Naked Choke.
Il tedesco visibilmente segnato dai colpi di Cocco vince ma rischia di non avere per domani l’ok dei medici
Un inizio non proprio esaltante per gli azzurri che già assaporavano la vittoria ma si sa  a questi livelli il minimo calo di tensione ed il minimo errore possono essere fatali

Daniele Dell’otto (ITA) batte Pavel Simandl (CZE) via Submission (Round 1 – 0:48)
Daniele Dell’Otto è opposto dal sorteggio all’atleta di casa che all’angolo ha il solito Reinders, che come Fabio Ciolli è sia coach della Nazionale che del suo proprio team. I due si sono più volte incrociati, il loro è un derby che ha visto fino ad ora vincente sempre l’italiano sia nei match dilettantistici del Mondiale che in quelli pro, sempre nella Sparta Arena vinsero Alessio Di Chirico ed ultimamente Carlo Pedersoli Jr, il primo contro lo stesso Reinders il secondo contro il suo pupillo Matus Juracek già campione mondiale dilettanti.

Mai una volta la scuola ceca è riuscita ad imporsi su quella italiana e nonostante il rispetto reciproco la voglia di riscatto di Reinders è pari solo alla decisa volontà di Ciolli di continuare questa tradizione!

Ed anche questa volta i padroni di casa devono cedere il passo ad un alfiere azzurro: Daniele Dell’Otto con una prestazione straripante si sbarazza in soli 48 secondi del Ceco fra la delusione del pubblico

Pavel Simandl oggi purtroppo ha perso per strangolamento con un grande italiano Daniel dell ” Otto – scrive su Facebook Andre Reinders – Come dice John Kavanagh, vincere o imparare. Questa volta è stata “imparare”… domani spero di avere più successo.
Ecco il video esclusivo del match di Daniele Dell’Otto in attesa che venga caricato su UFC FIHGT PASS:

Domani altra giornata di gara seguiteci per avere prima di tutti risultati e contenuti esclusivi!

di Pino Semisole

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata