Dopo i Mondiali di Las Vegas, nella settimana dal 22 al 26 novembre, il Fronte Italiano affronterà i migliori tra i migliori della categoria Amateur Mixed Martial Arts provenienti dal vecchio continente. La competizione si terrà a Praga, Arena di Sparta, tempio delle MMA della Repubblica Ceca..

Il roster della manifestazione sportiva comprende 30 competitor nations ed include sia paesi Europei che intercontinentali. Paesi come Russia ed Inghilterra avranno a disposizione un display di atleti che varia dalle 14 alle 19 unità. Saranno previste piu posizioni per categoria di peso.

Le nazioni del vecchio continente: Albania, Austria, Bulgaria, Czech Republic, Estonia, Finlandia Francia, Germania, Irlanda, Irlanda del Nord, Islanda, Italia, Kazakistan, Norvegia, Polonia, Portogallo, Norvegia, Regno Unito, Romania, Ucraina, Svezia e le esordienti Spagna ed Estonia.

Il resto del mondo invece propone il veterano Canada ed Azerbaijan, nonché le new entry Barhain, Libano, Russia, Pakistan, Sud Africa e USA.

Il Team Azzurro sará cosí formato:

Ilaria Norcia – Women’s Flyweight 56.7 kg (125 lbs)
Arziko Bregu – Women’s Bantamweight 61.2 kg (135 lbs)
Marco Zannetti – Men’s Bantamweight 61.2 kg (135 lbs)
Michele Martignoni – Men’s Featherweight 65.8 kg (145 lbs)
Andrea Chiappi – Men’s Featherweight 65.8 kg (145 lbs)
Francesco Spinola – Mens’ Lightweight 70.3 kg (155 lbs)
Alessio Cocco – Men’s Lightweight 70.3 kg (155 lbs)
Gianluigi Ventoruzzo – Men’s Welterweight 77.1 kg (170 lbs)
Daniele Dell’otto – Men’s Middleweight 83.9 kg (185 lbs)
Paolo Anastasi – Men’s Light Heavyweight 93 kg (205 lbs)

A capo del team il Coach, Fabio Ciolli, che seleziona e guida i suoi ragazzi e ragazze dal 2014. Ecco qualche parola scambiata con lui, impegnato come non mai in questo mese, tra match internazionali del team Hung Mun, gli europei e il “suo”Storm..

Fabio, qual é il livello dei competitors di questi Europei IMMAF 2016?

L’Europeo è un banco di prova veramente difficile per la nostra Nazionale, il livello è secondo solo a quello del Mondiale. Anche lì però molte nazioni europee, specie quelle scandinave e UK, la fanno da padrone.  Il livello tecnico è in crescita esponeziale, basti guardare il medagliere dello scorso Mondiale di Las Vegas e la distribuzione omogenea dei titoli fra le diverse nazioni. Un torneo di questo tipo è come al solito difficilissimo da affrontare, molti atleti per arrivare all’oro dovranno affrontare 4 match in 5 giorni! Ma i ragazzi forti della esperienza del Mondiale di Las Vegas sono assolutamente determinati ed entusiasti, andiamo all’Europeo non per essere i comprimari ma per essere protagonisti “

Come sta vivendo la nostra rosa per gli Europei?

É in corso un vero e proprio turn over con i moltissimi atleti giovani che sopperiscono alla mancanza di esperienza con l’entusiasmo e la voglia di vincere. Sono consapevoli dei loro mezzi e sanno che dovranno battersi con i migliori semplicemente perché anche loro sono fra i migliori!

Fabio, parlaci ora dei nostri fighters. Chi é probabilmente potrá fare da Ariete?

Sicuramente osservato speciale il nostro Marco “Zanna” Zannetti che è sempre andato a podio in due mondiali ed un Europeo senza ancora raggiungere l’Oro. Il suo livello è sicuramente alto, nelle altre occasioni mancò un po’ la fortuna che in un torneo così lungo ha un ruolo determinante visto l’accumulo di infortuni dovendo affrontare 4/5 match in 5 giorni. Se il fato sarà dalla nostra, quest’anno sarà il suo di anno!

zannetti

Altri Azzurri da sotttolineare?

Michele Martignoni e Francesco Spinola, due giovani di nuova generazione con tanto entusiasmo e voglia di vincere. Ma in definitiva tutti gli Azzurri possono ambire al podio, non è un caso se sono lì!
Sono i migliori dilettanti d’Italia!

E in piu di qualche occasioni sono stati i migliori del mondo.

Aspettando i risultati…

Forza Italia

di Salvatore Aiello

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata