Meryl Streep contro Trump, la violenza e le MMA…Stanotte si è svolta la cena di Gala in cui sono stati assegnati i Golden Globes, il secondo premio cinematografico dopo gli Oscar…

…durante il discorso l’attrice Meryl Streep, insignita del premio alla carriera ha tuonato contro il neo presidente Trump, la sua politica aggressiva contro l’immigrazione, l’atteggiamento aggressivo interpretato come istigazione alla violenza e il bavaglio alla stampa.

Nel calderone l’attrice americana ha inserito una battuta anche sul football e sul nuovo sport emergente, le MMA, la cui popolarità è stata evidentemente messa in correlazione con il nuovo clima di aggressività e violenza degli Stati Uniti.

Holliwood è infestata da stranieri e gente che viene da fuori…E se li cacciassimo tutti non ci rimarrebbe da guardare se non il football le Arti Marziali… che non sono arti“. Ha dichiarato la Streep, rendendo esplicito il binomio violenza e MMA..

Ecco il discorso dell’attrice integrale, sottotilato in italiano..

In seguito, ricordando l’episodio in cui Trump prese in giro un giornalista disabile Meryl Streep ha dichiarato:

“la mancanza di rispetto incoraggia altra mancanza di rispetto, la violenza incita violenza”. 

Continua Meryl Streep sull’importanza di una stampa libera:

“Abbiamo bisogno di una stampa capace di esercitare il controllo sui potenti e farli rispondere per ogni gesto oltraggioso”.

di Maria Vittoria Colonna

 

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata