Micol Di Segni è l’atleta di Mixed Martial Art che combatte nel circuito mondiale più importante attualmente. Poche ore fa ha fatto il suo esordio da pro davanti ad 8mila persone, al Carnival City, il quartier generale dell’Extreme Fighting Championship sa Johannesburg contro l’atleta di casa Danella Eliasov.

Beh, dire che l’italiana, atleta del team Hung Mun di Roma, ha dominato il match dall’inizio alla fine sembra addirittura riduttivo; ha vinto su tutti i campi con una prova di tecnica e carattere fuori dal comune.

La sua avversaria Danella Eliasov, forte dell’esordio vittorioso in casa lo scorso febbraio contro Zita Varju per KO al primo round, partiva con tutti i favori del pronostici e dei bookmaker. Di Segni è stata concentratissima e preparata più che mai, ha dominato il match non lasciando un attimo di respiro alla Eliasov. “È stata perfetta, concentrata, ha fatto tutto quello che richiedeva il game plan del match – ha detto il suo coach Fabio Ciolli al termine del match – Controllo totale, pressione a parete, sprawl, tutto, un match alla Cain Velasquez!”.

Probabilmente Di Segni sarà di nuovo in card a Dicembre in occasione del prossimo evento EFC, con l’augurio che questo bell’esordio faccia da apripista ad altri atleti promettenti italiani!

Vittoria anche per gli altri europei in card: lo scozzese Henry e il francese Asker.

di Maria Vittoria Colonna

//

 

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata